Inter, è il giorno della verità per Bremer. La Juventus spera

L'inserimento della Juventus rimescola le carte per Bremer. L'Inter non arriverà in posizione di forza all'incontro col Toro, in una giornata da autentico dentro-fuori. Gli scenari

Scritto da Marco Corradi  | 

Inter-Bremer, è il giorno della verità. Lo scenario che ci era stato raccontato negli ultimi sei mesi, col giocatore promesso sposo nerazzurro e (addirittura) rinforzo scollegato dall'eventuale addio di Skriniar, sembra essere radicalmente cambiato nelle ultime ore. E così, all'incontro della verità tra l'Inter, il Torino e gli intermediari che curano l'operazione, i nerazzurri arrivano tutt'altro che in posizione di forza. 

BREMER, L'INSERIMENTO-JUVE E QUELL'ARIA DI SORPASSO

“Merito” della Juventus, che dopo aver ceduto Matthijs de Ligt (Bayern) ha liquidità da spendere e ha individuato proprio in Bremer il principale obiettivo per sostituire l'olandese: il miglior difensore dell'ultima Serie A, che ha annullato Vlahovic tra gli altri, per far coppia con Bonucci e fare il peggiore degli sgarbi all'odiata rivale di sempre. E così, i bianconeri si sono inseriti con forza. Prima con l'entourage, per capire se ci fosse davvero un accordo “blindato” con l'Inter o fosse ancora possibile un ribaltone. 

La risposta è stata ambivalente: da un lato Busardò voleva mantenere la parola coi nerazzurri, con cui ha varie operazioni svolte e/o in ballo (Gosens, Bellanova e il mandato a trattare Skriniar col PSG), dall'altro il giocatore si è sentito lusingato dall'interesse bianconero e ha aperto alla possibilità di ascoltare altre offerte. Anche perchè la Juventus, a fronte di una proposta-Inter da 3mln più bonus fino al 2027, ha offerto 4mln a stagione. E prospettato al Torino una proposta da 35mln più 5mln di bonus che supera quella dell'Inter. I nerazzurri sono fermi a 30mln più il prestito di Casadei, con quella tacita intenzione di proporre un prestito con obbligo a fine stagione. Ricapitolando: la Juventus offre di più al Toro e al giocatore. Conterà, dunque, la volontà di Bremer. 

INTER-BREMER, IN SERATA L'INCONTRO

Nasce con queste premesse, e con un clima che sembra dipingersi di bianconero ora dopo ora, la giornata-chiave per il futuro di Bremer. L'incontro definitivo tra l'Inter, l'entourage e i granata doveva tenersi alle 14, ma si terrà alle 18 secondo gli ultimi rumours. Prima dovrebbe esserci un meeting tra Steven Zhang e Beppe Marotta, nel quale l'ad proverà a perorare la causa dell'acquisto immediato di Bremer, magari con uno sforzo economico. L'Inter non vorrebbe partecipare ad aste, questa non è la politica di Marotta, ma il rischio di perdere un giocatore accostato ai nerazzurri da sei mesi e apertamente dichiarato come obiettivo anche da Inzaghi nel post-Monaco è concreto. Bremer-Inter, è la giornata del dentro-fuori. Da come andrà, si capirà molto anche del futuro di Skriniar: senza il granata, potrebbe rinnovare subito, con Milenkovic come nuovo obiettivo per completare la difesa. 


💬 Commenti