Per la prima in campionato arriva il Lecce di Baroni

Ecco l'analisi della prima avversaria in campionato per la squadra di Inzaghi

Scritto da Marco Diluca  | 
Fonte: Profilo Ufficiale Twitter del Lecce

“Un dolce ricordo sbiadito dal tempo” incipit che calza a pennello, la frase di “A mano a mano” scritta da Cocciante e portata al successo da Rino Gaetano, racchiude al meglio le sensazioni dei tifosi nerazzurri in vista dell'esordio ufficiale di stagione. L'Inter che affronta il Lecce alla prima di campionato proprio come tre anni fa, la prima battaglia del ciclo Conte, la prima partita ufficiale di Lukaku con il neroazzurro sulla pelle, e, ironia della sorte, big Rom farà il suo “secondo” esordio ancora una volta contro i salentini.

-Marco Baroni e la schiacciasassi della cadetteria

 Il Lecce torna in Serie A dopo tre anni, e sulla panchina pugliese ci sarà ancora Marco Baroni, dopo la cavalcata pazzesca della scorsa stagione. Un torneo dominato quello dello scorso anno, chiuso con 71 punti e con la miglior difesa del campionato (solo 31 gol incassati) e terzo miglior attacco con 59 reti realizzate. Ma questo Lecce ha un altro volto, l'esperto Corvino che sta allestendo una rosa di tutto rispetto. L'obbiettivo salvezza è difficile ma non impossibile, ragion per cui i salentini difficilmente reciteranno il ruolo di sparring

-Moduli e tattiche 

Il modulo adottato dal Lecce è un 4-3-3 classico in fase di non possesso che diventa 4-1-4-1 quando la squadra  imposta l'azione. Terzini che spingono e con mezz'ali che verticalizzano verso una punta mobile che partecipa alla manovra. Baroni, per dirla in gergo, pensa sicuramente di più a non prenderne che a farne, e questa fa della squadra pugliese un'avversaria ostica.

-L'uomo copertina

L'uomo simbolo di questo Lecce non può essere che lui, Gabriel Strefezza che torna in Serie A dopo aver incantato lo scorso campionato cadetto con 14 gol e 6 assist. Il brasiliano ha già militato in Serie A con la maglia della SPAL nella stagione 2019/2020 senza brillare troppo nelle 32 presenze condite da un solo goal e con una retrocessione finale. Questo è l'ultimo treno della sua carriera per dimostrare che è un giocatore da Serie A. Il nuovo arrivato Ceesay, invece, avrà il compito, non facile, di non far rimpiangere il bomber Coda che nel frattempo è passato al Genoa. Il Lecce si appresta a vivere una prima giornata di campionato entusiasmante.

LEGGI ANCHE → Inzaghi: "Mercato in uscita chiuso e domani gioca Gosens"

 


💬 Commenti