Inter agli ottavi di Champions, Simone questa è la tua impresa!

Il tecnico piacentino eguaglia Josè Mourinho

Scritto da Marco Diluca  | 
Fonte: Profilo Twitter Inter

Il più classico degli scenari, la famigerata crisi Inter, con l'allenatore mollato da tutti i tifosi e già con le valigie in mano. Siamo al 4 ottobre e l'Inter ha perso da pochi giorni la sua quarta partita di campionato contro la Roma. In questo scenario la sfida di San Siro contro il Barcellona sembra essere una pura formalità che sancirà la fine dell'avventura nerazzurra di Inzaghi , troppo netto il divario tra le due squadre, con i giocatori nerazzurri che sembrano remare contro il proprio allenatore.

E invece con un grande goal di Çalhanoğlu l'Inter batte il Barcellona e risorge dalle sue ceneri come la Fenice, fino alla goleada di ieri contro il Plzen , che ha sancito una qualificazione eroica agli Ottavi in ​​un girone di ferro, una qualificazione storica, che presenta tutti i crismi dell'impresa.

 

 

 

È la vittoria di Inzaghi che nella doppia sfida contro il Barcellona ha cambiato modo di giocare, abbassando il baricentro della squadra. È la vittoria di Inzaghi che ha messo nel sacco Xavi   a cui ha lasciato solo folclore e lamentele arbitrali. È la qualificazione di Inzaghi che ha consegnato le chiavi dell'attacco nerazzurro al professor Džeko , uomo del destino nerazzurro che dopo i gol vittoria della scorsa edizione della Champions risulta essere nuovamente decisivo nella scalata ai gironi.

Inzaghi , quello con la valigia in mano e il destino segnato, ha scritto la storia del club nerazzurro, eguagliando addirittura una leggenda vivente come José Mourinho . Come riportato dalla Gazzetta dello Sport , il profeta di Setúbal è stato l'ultimo allenatore ad aver concentrato per due anni di fila la qualificazione agli ottavi. Lo scorso anno il traguardo raggiunto dal tecnico piacentino è stato sminuito a causa della pochezza di Sheriff e Shakhtar Donetsk . Ma per questa seconda qualificazione non ci sono scuse, il capolavoro di Inzaghi e della squadra è di pregiata manifattura, tanto da rendere influente la sfida di Monaco .Simone Inzaghi, dopo le critiche feroci delle scorse settimane, è tornato al comando della nave, conducendola nell'insperato porto degli ottavi di Champions League.

LEGGI ANCHE → Inter, impresa fantastica e tanti saluti al Barcellona di Xavi

 


💬 Commenti