Inter-Verona 1-0: Lautaro stende l'Hellas. Le Pagelle

Scritto da Luca Mercuri  | 

Dopo la sofferta vittoria in Coppa Italia l'Inter ritrova la vittoria, non senza affanno, anche in campionato e raggiunge la Juventus e accorcia sul Milan ora distante solo un punto. Lautaro spacca la partita in avvio. L'argentino, migliore in campo, trova anche la rete del 2 a 0 ma viene inspiegabilmente annullato da Fabbri (mancano anche un rigore ai nerazzurri e due rossi ai giocatori veronesi). L'Inter non riesce a trovare la rete del 2 a 0 ma una buona difesa evita il rientro in partita dell'Hellas.

Queste le pagelle:

Onana 6: Partita di ordinaria amministrazione. Gioca tanti palloni con i piedi contribuendo, e non poco, alla prima uscita del pallone e porta a casa un meritato Cleen-Sheet, rarità in stagione.

Skriniar 6: Il capitano, ad interim, offre una buona prova difensiva e contribuisce a mantenere la porta inviolata.

Acerbi 6: L'eroe di coppa è ormai il titolare al centro della difesa e anche oggi dimostra la sua assoluta affidabilità.

Bastoni 6,5: Bene dietro e bene in fase di appoggio. Tante, delle poche, azioni nerazzurre partono dai suoi piedi.

Darmian 6: Ancora titolare in campionato e ancora una prestazione positiva. Non ruba l'occhio ma si conferma un giocatore sui cui poter sempre contare.

Mkthayan 6: L'armeno, arrivato a Milano per dare un alternativa in più a centrocampo, le sta giocando tutte. Non demerita ma non brilla, meriterebbe un turno di riposo ma con probabilità giocherà dal primo minuto anche nella finale di Supercoppa. (Dal 77° Barella 6: Minuti importanti per ritrovare subito la condizione dopo lo stop forzato. Quando manca si vede.)

Calhanoglu 6: Dopo l'infortunio torna a presidiare il centrocampo. Geometrie più banali del solito ma sempre pulite. (Dal 68° Asslani 6,5: Ce lo si aspettava titolare e invece ancora una volta parte dalla panchina. Entra però con il piglio giusto e sfiora il gol da fuori con una gran giocata. Merita fiducia.)

Gagliardini 6: Malissimo con il Monza e con il Parma, meglio questa sera. Propizia il gol di Lautaro e dona equilibrio al centrocampo.

Dimarco 6,5: Il giro palla interista dipende molto dalla qualità del suo sinistro, che l'esterno non fa mai mancare. (Dal 77° Goesens 5,5: Un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni. Non entra bene in partita.)

Lautaro 7: Segna il gol che apre, e chiude, la partita. Gli viene annullata, ingiustamente, la rete del due a zero e avrebbe dovuto avere anche l'occasione di calciare dagli undici metri il rigore dell'ipotetica tripletta. Il gol rimane uno ma lui si dimostra sempre più insostituibile. (Dal 89° Carboni: S.V.)

Dzeko 6: Partita non brillantissima ma rimane sempre un'ottima soluzione per tenere alta la squadra che infatti, dalla sua uscita, rischia di abbassarsi troppo. (Dal 69° Correa 5,5: Ingresso che non aggiunge niente, anzi. Deve capire l'importanza di entrare a partita in corso, chiedere ad Alexis Sanchez.)

All. Inzaghi 6: Oggi contava vincere per recuperare terreno sul secondo posto. Obiettivo raggiunto. Il gioco latita ma con la testa, inevitabilente, a mercoledì i tre punti oggi sono più che sufficienti. In Supercoppa sarà necessario fare di più per vincere il trofeo.


💬 Commenti