L'Inter dà seguito alla vittoria con la Juventus: le pagelle

L'Inter torna a vincere anche a San Siro e lo fa con un'ottima partita contro il Verona, grazie soprattutto ad un primo tempo perfetto.

Scritto da Filippo Rivani Farolfi  | 

Ottima vittoria per i nerazzurri contro un'Hellas in grande difficoltà e un Perisic in condizioni stellari.

Handanovic: 6,5

Partita abbastanza in controllo per il portiere sloveno che, però, nel primo tempo si rende protagonista di una parata super su Simeone. Parata decisiva per impedire ai veneti di rientrare in gara.

Dimarco: 6.5

In tanti avevano storto il naso a vederlo titolare, ma lui ha dimostrato con i fatti e sul campo che da terzo in difesa può essere un'alternativa importante, utile anche per far rifiatare Bastoni. Dal suo educatissimo mancino nasce il cross che porterà al 2-0 di Dzeko.

De Vrij: 6

Primo tempo di ordinaria amministrazione per il centrale olandese che torna titolare dopo l'infortunio rimediato a Liverpool. Sfortunatamente per lui e per Inzaghi, la partita di De Dvrij dura solo 45 minuti, prima di arrendersi ad un affaticamento muscolare.

Skriniar: 7

La solita roccia. Insuperabile, letteralmente, per tutti gli attaccanti del Verona. E' una sicurezza per il reparto difensivo nerazzurro e si dimostra sempre di più un giocatore di caratura mondiale.

Dumfries: 6.5

Continua il momenti di forma davvero ottimo del terzino olandese che spinge ininterrottamente per 90 minuti. Anche nella ripresa quando l'Inter abbassa il proprio baricentro è il faro sul quale basare le ripartenze.

Calhanoglu: 6

Va a ondate. Il primo tempo è molto positivo con tante uscite di qualità insieme a Correa. In molte occasioni, però, gli manca poco per fare bottino pieno e alla lunga ne risente.

Brozovic: 6,5

Solita regia molto ordinata per Brozovic che dà anche una grandissima mano in difesa spezzando alcune trame del Verona. Con lui i nerazzurri giocano un calcio totalmente differente. E' la chiave del centrocampo nerazzurro.

Barella: 6.5

Con il rientro di Brozovic anche Barella sembra essere tornato quello del 2021. Corsa, inserimenti e giocate di qualità. Ha anche il merito di segnare il goal che dà il via alle danze, e che goal.

Perisic: 7.5

Migliore in campo senza discussioni. Qualcuno l'avrebbe voluto veder in panchina a scapito di Gosens. Questo Perisic, però, è irrinunciabile e Inzaghi lo sa bene. Partita devastante dell'esterno croato che si mangia la fascia e mette a segno due assist. Nella ripresa si trova anche a giocare come attaccante al fianco di Dzeko. Tuttofare di qualità.

Correa: 6+

Aveva tanta voglia il Tucu di incidere, tornato titolare dopo un'eternità. L'inizio è incoraggiante con l'argentino che trova tanti spazi e molte giocate di qualità. Lentamente si spegne e non riesce a lasciare il segno ma la sua prova è sicuramente positiva.

Dzeko: 7

Gran partita dell'attaccante bosniaco che segna la rete del 2-0 e soprattutto fa salire i compagni tenendo impegnata, praticamente da solo, l'intera retroguardia del Verona.

D'Ambrosio 6.5

Ingresso in campo ottimo per Danilo che lotta su ogni pallone senza far pesare minimamente l'assenza di De Vrij. Nel finale va anche vicino alla rete del 3-0 con solo un super Montipò a negargli la gioia del goal.

Bastoni: 6

L'ingresso non è dei migliori con una palla persa che potrebbe essere sanguinosa. Fortunatamente è l'unico errore del suo match e da lì in avanti il centrale azzurro non sbaglia nulla e blocca ogni azione dei veneti.

Gosens: 6

Buon ingresso nel match per l'esterno tedesco che si piazza al posto di Perisic sulla fascia sinistra. Qualche sgroppata e nulla più a dimostrare che la condizione sta tornando.

LEGGI ANCHE → L'Inter vince ancora, decisivi Barella e Džeko

 


💬 Commenti