Gazzetta - Inter, il Decreto Crescita avvicina Mkhitaryan

Scritto da Marco Corradi  | 

L'Inter sembra sempre più vicina ad Henrikh Mkhitaryan. L'armeno, grande protagonista nella stagione della Roma di Mourinho e nella vittoria dell'Europa Conference League, quest'anno ha giocato moltissimo da mezzala di costruzione e questo ha attirato e riacceso l'interesse dei nerazzurri, alla ricerca di alternative nella zona mediana del campo dopo gli addii previsti di Vecino e Vidal (Flamengo). 

Un interesse che si è trasformato in un'offerta strutturata e convincente per il giocatore, che potrebbe essere sia il vice di Calhanoglu (per le doti tecniche) che di Barella (per la capacità di coprire ampie zone di campo): secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, infatti, Mkhitaryan avrebbe già accettato la proposta dei nerazzurri. Un contratto biennale da 2.8mln netti con bonus che farebbero arrivare il totale a 3.5mln/anno. 

Il tutto col Decreto Crescita che, nonostante la battaglia di Gravina per la sua abolizione, dovrebbe restare in essere anche nel calciomercato estivo: l'armeno peserebbe dunque a bilancio per soli 3.5mln lordi, un'opzione molto conveniente. L'Inter, visti i recenti problemi fisici di Mkhitaryan, avrebbe inoltre inserito una clausola per rinunciare al secondo anno di contratto, se il giocatore non rispetterà gli obiettivi minimi e un certo numero di presenze. Ed è sfida alla Roma: i giallorossi non si arrendono e offrono la stessa cifra dell'Inter, che salirebbe però a 3.5mln netti nel secondo anno. L'armeno, al momento, sembra orientato all'addio e al sì ai nerazzurri. Si attendono sviluppi. 

LEGGI ANCHE -Inter, Mkhitaryan è a un passo


💬 Commenti