Inter-Udinese 2-0: una splendida doppietta del tucu Correa regala i 3 punti. Le pagelle

Scritto da Luca Mercuri  | 

Lunch match valido per l'undecisima giornata di campionato. I nerazzurri ricevono in un San Siro sold out, 50 mila gli spettatori paganti, l'Udinese di Gotti. Primo tempo bloccato dove i nerazzurri tengono il pallino del gioco ma i bianconeri non lasciano spazi in cui affondare. Nel secondo tempo sale in cattedra il Tucu Correa che con una doppietta stende una buona Udinese. Queste le pagelle dei ragazzi di Simone Inzaghi:

Handanovic 6,5 - L'Udinese non calcia molto in porta ma il capitano trasmette sicurezza a tutto il reparto le poche volte che viene chiamato in causa. Strepitosa la parata su Deulofeu che nega il gol alla sua ex squadra.

Skriniar 6,5 - Partita solidissima. Annulla fisicamente un cliente scomodo come Success e si fa spesso vede in progressione offensiva.

Ranocchia 6,5 - Prima da titolare per il veterano nerazzurro. Dimostra di non essere solo un uomo spogliatoio ma di poter entrare nelle rotazioni concedendo un po' di riposo al titolarissimo De Vrij.

Bastoni 6,5 - L'Udinese davanti non punge e questo gli consente molto spazio per poter spingere sull'out di sinistra. Dal suo mancino partono diversi lanci interessanti e contribuisce attivamente al giro palla interista.

Dumfries 6 - Altra partita complicata per l'esterno olandese che sbaglia molto soprattutto in fase offensiva. Guadanga la sufficienza però con l'assist per il secondo gol di Correa che di fatto chiude la partita.

Barella 7 - Ha voglia di fare gol e probabilmente lo meriterebbe. 6 coclusioni nel solo primo tempo in cui suona la carica ai suoi. Non segna ma il suo contributo è sempre prezioso, lascia il campo a Sensi a risultato già acquisito perchè è davvero difficile fare a meno del sardo. (Dal 80' Sensi S.V.)

Brozovic 6,5 - Regista imprescindibile per il centrocampo nerazzurro. Non gioca ad alti ritmi ma l'Inter mantiene per gran parte della partita il pallino del gioco e tutti i palloni passano dal centrocampista croato.

Calhanoglu 6 - Il turco non convince ancora. Primo tempo dove sbaglia spesso la giocata e non trova gli spazi giusti per far male. Migliora nella ripresa guadagnando una sufficienza ma da lui ci aspetta sicuramente di più. (dal 69' Vidal 6 - Il cileno conferma di essere finalmente utile alla causa, entra bene in partita garantendo solidità difensiva e qualità nelle giocate.)

Perisic 7 - Ivan il terribile è in uno stato di forma impressionante. Non sbaglia una giocata ed è decisivo anche quando non tocca il pallone. Il delizioso velo che manda in porta Correa meriterebbe il +1 al fantacalcio. (Dal 86' Dimarco S.V.)

Correa 7,5 - Primo tempo complicato dove fatica a trovare la giusta collocazione in campo e rimane sempre lontano dal gioco. Nel secondo tempo però ha il gran merito di sbloccare la partita con una splendida giocata di classe e velocità trovado la terza rete stagionale. Il gol si gli da coraggio e prima di uscire regala una grande palla a Dzeko che però spreca e trova anche la doppietta personale con un altro goal di pregevole fattura. A conti fatti la partita la vince lui. (Dal 69' Sanchez 6 - L'ex di turno entra con grande intensità in partita, cercando spesso la palla ed entrando nel vivo del gioco.)

Dzeko 6 - Non segna a San Siro e questa è già una notizia ma si conferma un preziosissimo regista offensivo toccando e ripulendo una gran quantità di palloni e aiutando sempre lo sviluppo della manovra nerazzurra. (Dal 80' Lautaro S.V.)

Inzaghi 6,5 - Scelte di formazione inevitabilmente condizionate dalla trasferta in Moldavia di mercoledì e dal Derby di settimana prossima. Concede un turno di riposo a De Vrij e Lautaro ma trova comuqnue 3 punti preziosissimi. L'Inter gioca bene e crea tante occasioni. Correa, voluto fortemente dall'ex alleantore della Lazio, si dimostra decisivo e paga i dividendi anche nella scelta di continuare ad insistere su Dumfries che nonostante una gara complicata trova l'assist del 2 a 0.

 

 

Luca Mercuri


💬 Commenti