Camerun, Onana dice addio alla Nazionale: la lettera del portiere

Il portiere nerazzurro aveva disputato la prima partita dei Mondiali in Qatar

Tramite una lunga lettera diffusa sui propri canali sociale, André Onana ha detto addio alla Nazionale del Camerun. 

Il portiere dell'Inter era sceso in campo in questi Mondiali nella prima partita contro la Svizzera, poi a causa di alcune incomprensioni interne aveva addirittura lasciato il Qatar nel corso dei Mondiali. 

Questa la sua lettera: "Tutto è partito da Ngol Nkok. Fin da quando ero molto piccolo i miei genitori mi hanno trasmesso i valori che caratterizzano il popolo camerunense. Ho capito che l'amore per questo Paese è eterno e non negoziabile. Mi ricordo di quando guardavamo le partite insieme alla mia famiglia ed è lì che ho iniziato a sognare di vestire la maglia della nazionale. Solo i camerunensi possono capire le emozioni di giocare con la maglia dei Leoni. 

Ma ogni storia, per quanto possa essere bella, ha sempre la sua fine. E la mia storia con la Nazionale del Camerun è arrivata a questo punto. I giocatori vanno e vengono, ma il Camerun viene sempre prima di ogni persona o calciatore. Il Camerun rimarrà sempre così come il mio amore per la maglia della Nazionale e per la nostra gente che ci ha sempre supportato a prescindere dalle difficoltà. Le mie sensazioni non sono cambiate. Il mio cuore camerunense continuerà a battere e ovunque andrà combatterà per innalzare sempre la bandiera del Camerun il più in alto possibile. Continuerò a sostenere il Camerun da tifoso, proprio come 27 milioni di camerunensi fanno ad ogni partita. Posso solo ringraziare tutti coloro che mi hanno dato fiducia e che hanno creduto che io potessi dare il mio contributo alla squadra". 


💬 Commenti