Inter-Sheriff 3-1, si rialza la testa a San Siro

Scritto da Manuel Delon  | 

Si rialza la testa a San Siro. L'Inter batte per 3-1 lo Sheriff e riapre il discorso Champions di forza a chi - pessimisticamente - pensava che fosse già tutto finito.

Andando al sodo, partita, in generale, gestita e giocata nel modo giusto dai nerazzurri, con qualche fiammata - non poco pericolosa - degli ospiti. Nel primo tempo gli uomini d'Inzaghi conducono il gioco della gara, creando non poco ma riuscendo a segnare una sola rete, grazie ad una super rete al volo del cigno di Sarajevo, Dzeko. Ogni tanto la capolista del girone riesce a sfruttare le ripartenze, mettendo in difficoltà la retroguardia nerazzurra ma non abbastanza da affondarla.

La ripresa riparte con un'Inter meno reattiva e un po' superficiale: non a caso, arriva il pareggio dei moldavi su calcio di punizione da circa 35 metri a seguito di un fallo causato da Dimarco per rimediare a una leggerezza di Barella che perde il pallone un istante prima e con tanto di ringraziamenti ad Handanovic, lento e impreciso nell'intervento. Rete che funge da campanella che rimette sull'attenti i nerazzurri che da li in poi prendono il sopravvento della gara e segnano 2 reti - sbagliandone altrettante, se non di più - con Vidal, prima, e De Vrij, dopo.

Insomma, non c'è tanto da dire: l'Inter era obbligata a vincere stasera. Non tanto per la situazione, che sicuramente non era affatto positiva, ma perché l'avversario era, con tutto il rispetto, lo Sheriff. Dunque, la vittoria era un dovere nei confronti dell'orgoglio nerazzurro. Ma detto questo, c'è anche da dire che non sempre tutti rispettano i propri doveri, e pertanto complimenti alla squadra che ha fatto il suo lavoro.

Inoltre, seppur la gara, appunto, fosse estremamente abbordabile per i nerazzurri, quella di stasera è una vittoria importante: con i 3 punti conquistati oggi, l'Inter rimane a terza ma a -2 punti dal primo e secondo posto del girone, riprendendo così un po' di ossigeno e portando un po' di buon umore. Fattori che sicuramente non faranno male per il prosieguo del cammino in Champions dell'Inter. 

 


💬 Commenti