Inter-Cremonese 3-1: Barella l'MVP, le pagelle nerazzurre

Scritto da Marco Corradi  | 

L'Inter torna alla vittoria: a San Siro, una coraggiosa e a tratti impetuosa Cremonese viene sconfitta con un perentorio 3-1. Un risultato che è lo specchio dell'ottima partita offensiva dei nerazzurri: sontuoso Barella, ottimi Correa e Lautaro (subentrato al Tucu), bene Calhanoglu e in crescita Dzeko. Ma questa vittoria non deve cancellare quello che è il grande problema dell'Inter: la difesa balla e soffre, con de Vrij costantemente in difficoltà e Skriniar ancora lontano dal suo consueto livello. In una buona serata per Handanovic, i nerazzurri rischiano comunque troppo sulle sfuriate di Dessers e subiscono un gol evitabile da Okereke, lasciato tirare senza opposizione. C'è molto da registrare in vista del derby e della Champions League. Sull'altro fronte, buona gara dell'ex Radu, che salva in almeno due occasioni i grigiorossi. Le reti nerazzurre portano la firma di Correa, Barella e Lautaro: finisce 3-1 a San Siro, ed ecco le nostre pagelle

HANDANOVIC 6 - Salva in avvio su Dessers ed è molto attento in tutta la partita. La concorrenza di Onana sembra averlo risvegliato e motivato. Incolpevole sul gol. 

SKRINIAR 6 - Non è ancora al top e si vede, ma sembra in crescita. Qualche sportellata qui, un paio di buone chiusure là e una prestazione incoraggiante. Pian piano rivedremo lo Skriniar che tutti conosciamo, questa versione di Milan ha ancora qualche lieve (e per fortuna non doloroso) blackout. 

DE VRIJ 5.5 - Dessers lo mette in serissima difficoltà: si addormenta nell'azione che fa sfiorare il gol all'ex Feyenoord, e anche poco dopo. Fatica a tenere l'attaccante della Cremonese finchè non esce, poi partecipa all'errore che porta alla rete di Okereke. 

DIMARCO 6.5 - Quel doppio ruolo da braccetto sinistro ed esterno “di supporto” è il suo pane. Completamente nel vivo del gioco, taglia e cuce. Bel duello contro Aiwu, ottimo braccetto destro della Cremonese con licenza d'offendere. Se lo perde su un corner e l'austriaco rischia di riaprire la partita, ma questo non cancella un'ottima partita. (dal 71' D'AMBROSIO 5.5 - Buon ingresso, fino a quella marcatura “allegra” su Okereke in coabitazione con de Vrij. Troppo spazio all'ex Venezia, che trova l'eurogol). 

DUMFRIES 6.5 - Primo tempo sontuoso di Denzel, in entrambe le fasi. Avvia l'azione del gol di Barella con un'azione magistrale e sfiora la rete personale nella ripresa: Radu gli nega quest'ulteriore gioia. (dal 79' BELLANOVA sv - Debutta nell'Inter, senza incidere). 

BARELLA 7.5 - Il migliore dell'Inter, con una prestazione strepitosa e da top player. Avvia l'azione del vantaggio e finalizza con uno strepitoso tiro al volo per il 2-0. Corre, pressa, rifinisce, segna e serve l'assist per il tris di Lautaro. Barellino in versione di gala. 

BROZOVIC 6 - Il sacerdote della mediana nerazzurra non è ancora al top della forma, ma domina a centrocampo. Fa tremare San Siro quando prende un colpo da Pickel. Nulla di grave, per fortuna. (dal 71' ASLLANI sv - Venti minuti di rodaggio, aspettando la prima chance da titolare). 

CALHANOGLU 6.5 - Torna da titolare mostrando tutto il repertorio: pericoloso in due occasioni da fuori, serve l'assist a Barella e costruisce molte azioni offensive. Cala nella ripresa, ma sta entrando in condizione dopo un avvio complicato. Giusto in tempo per il derby. 

DARMIAN 6 - Partita onesta dell'ex Man Utd e Torino. Una buona prestazione, senza brillare particolarmente in nessuna delle due fasi e coprendo spesso le avanzate dell'ottimo Dimarco. (dal 79' GOSENS sv - Sanza 'nfamia e sanza lode, quella che potrebbe essere la sua ultima in nerazzurro). 

CORREA 7 - Uno dei migliori dell'Inter. Sigla il tap-in, arrivando a due reti in 85 minuti effettivi. Un gol ogni 42.5 minuti, con annessa grande giocata nell'azione del raddoppio: è lui a servire Calhanoglu, che ispira Barella. Grande prestazione, “rovinata” da un fastidio muscolare che costringe Inzaghi a sostituirlo. (dal 54' LAUTARO 7 - Ingresso da campione, gol da fuoriclasse. Inzaghi gli chiede di chiudere la partita e lui esegue da nove d'altri tempi. Un paio di guizzi, tanti applausi e un ottimo ingresso). 

DZEKO 6 -  Impreciso nella zona calda, ma dà un ottimo apporto al gioco dell'Inter. Ha un paio di chances per segnare, ma spreca e viene murato da Radu. Verosimilmente giocherà lui nel derby, allora servirà maggior presenza in area. 

All. SIMONE INZAGHI 6.5 - Si gioca la carta del turnover, ma ha ragione lui. Ottimo Dimarco nei tre, bene Correa fino all'infortunio. Azzecca anche i cambi, con l'ingresso di Lautaro a restituire entusiasmo e schiacciare la Cremonese. Da registrare, ampiamente, la difesa: troppi errori contro una neopromossa, che potrebbero costare cari in gare di maggior caratura. Qualcosa va sistemato, là dietro: con de Vrij costantemente in difficoltà e Skriniar al 70%, perchè non abbassare il baricentro di qualche metro? 


💬 Commenti