Inzaghi: "Vittoria sofferta, i cambi ci hanno dato qualcosa in più"

Le dichiarazioni dell'allenatore nerazzurro dopo la vittoria

L'Inter conquista i 3 punti a Verona, con i gol di Lautaro e Correa (X2). Inzaghi si concede ai microfoni della stampa:

“Quanto vale questa vittoria?”

"E' stata una vittoria sofferta. Abbiamo approcciato bene il match, poi abbiamo preso il gol e fatto poco nell'ultima mezz'ora per demeriti nostri. Anche se va dato merito al Verona per l'ottimo primo tempo. Poi ci siamo riorganizzati, siamo stati bravi a trovare il pari con Lautaro, poi i cambi ci hanno dato qualcosa in più".

“Cosa vi lascia una vittoria così?”

"Vittoria importante, ai fini della classifica conta poco. L'anno scorso col Verona l'Inter aveva sofferto all'andata e al ritorno nonostante le vittore e anche quest'anno loro hanno un ottimo allenatore. Sono stati molto aggressivi, siamo stati bravi a portare a casa un successo importante".

“Ti aspettavi l'aggressione alta dell'Hellas? Si poteva intervenire prima o ti aspettavi un Di Francesco così?”

"Avevo visto la partita col Sassuolo e l'abbiamo preparata così, sapevamo che avrebbero marcato uomo contro uomo. Nei primi 15 minuti abbiamo fatto le prime uscite molto bene, poi sul gol è stato bravo Ilic sulla pressione. La squadra mi è piaciuta nell'approccio, dopo il gol abbiamo sbagliato le scelte. Barella e Calhanoglu intasavano il campo, qualche problema c'è stato. Di volta in volta però è giusto fare i complimenti al Verona. Io li ho fatti a Di Francesco, hanno tenuto un grande ritmo e nel primo tempo ci hanno messo in difficoltà".

“Inter più o meno debole o pari all'anno scorso?”

"Io sono soddisfatto per quello che vedo ogni giorno. Hakimi avrei voluto allenarlo, Lukaku l'ho allenato una settimana ed è impressionante, poi ci ha spiazzati facendo una scelta diversa. Ho però la fortuna di avere una società alle spalle che è intervenuta subito dandomi una rosa competitiva. Sapevamo che c'erano dei problemi e l'obiettivo era mettere in sicurezza la società, ora lo abbiamo fatto e lavoriamo con grande entusiasmo. Sono felicissimo di guidare questa squadra, ora abbiamo il debutto in Champions e la ripresa a Genova. Gustiamoci questa vittoria poi penseremo alla Sampdoria, mancheranno tanti giocatori ma dovremo lavorare al meglio".

“Cosa ti lascia a livello di emozioni questa serata, tra la corsa per Correa e i cori per i tifosi?”

"Fa piacere, i tifosi mi hanno adottato nel migliore dei modi. Poi parlerà il campo, però io li ringrazio perché non hanno mai smesso di incitarci e la vittoria è anche merito loro. Li ringrazio per averci sostenuto per tutto l'arco della gara".

 

 

Francesco Tagliagambe


💬 Commenti