Inter, Perisic: "Il debutto nel derby del 2015 qualcosa di unico e indescrivibile"

L'esterno croato: "Il gol più importante con questa maglia? Quello alla Juve nel 2016"

Perisic

In occasione del MatchDay Programme per la sfida di oggi alle 18 contro la Fiorentina, Ivan Perisic ha ripercorso le tappe fondamentali della sua lunga esperienza all'Inter. 

Il giocatore venne ingaggiato dal Wolfsburg nell'estate 2015. 

Così l'ala croata: “Ho giocato quasi 250 partite con questa maglia, ma non scorderò mai la prima: Inter-Milan 1-0 il 13 settembre 2015. Esordire nel derby è stata un'emozione indescrivibile, qualcosa di unico. Ricordo ancora tutte le sensazioni che ho provato quando sono entrato a San Siro indossando per la prima volta questi colori”.

Prosegue: “Nella mia carriera ho capito che bisogna sempre giocare per la squadra. Sono un un gruppo forte, maturo, consapevole dei propri mezzi e con tanta voglia di vincere. So quanto è importante lottare su ogni pallone, che sia per un gol, un assist, una palla recuperata”. 

Poi: “Il gol più importante? È sempre quello che decide la partita e come dico sempre, la cosa principale è che la squadra vinca. Se devo scegliere tra quelli che ho segnato, dico quello contro la Juventus nella vittoria del settembre 2016”. 

Perisic conclude elogiando il compagno di squadra Dumfries: “In allenamento mi diverto molto quando lo affronto: è un ragazzo tosto, fisico e forte”.


💬 Commenti