FcIN - Sirene arabe per Sanchez. E sul discorso-buonuscita...

Scritto da Marco Corradi  | 
Sanchez prima del gol, fonte: Profilo Twitter Inter

Nuova pista per il futuro di Alexis Sanchez che, a prescindere dal (caduco e tendente all'irrealizzabile) discorso-Dybala, resta uno dei grandi nodi in casa-Inter. L'idea dei nerazzurri è chiara: quattro punte e un giovane che dovrebbe essere Valentin Carboni, dunque sia Sanchez che Pinamonti sono costosi esuberi. Se l'attaccante si (ri)avvicina al Monza, per il Niño Maravilla è tutto in stallo.

Ma oggi, stando a quanto riporta FCInterNews, è spuntata una nuova pista per il cileno. L'Al-Nassr, guidato da Rudi Garcia, avrebbe contattato direttamente Sanchez e il suo entourage per provare a portare l'ex Barça ed Arsenal nella Saudi Professional League e in Arabia Saudita. Una pista complicata, visto che Sanchez ha rifiutato destinazioni importanti (Siviglia, Villarreal, Galatasaray) e fatto spallucce all'interesse del Flamengo perchè vorrebbe un top club, ma la tentazione dei petroldollari e di una ricchissima offerta potrebbe fare breccia.

Nel mentre, la situazione del cileno in casa-Inter si fa rovente. Sanchez, arrivato ieri in ritiro con atteggiamento sfrontato (tra una Dybala-mask per gioco all'arrivo e qualche commento “esuberante” sui social), ha respinto al mittente il discorso-buonuscita prospettato dai nerazzurri: l'Inter aveva provato a replicare la mossa effettuata con Vidal, offrendo 4mln a Sanchez per liberarlo subito dall'ultimo anno di contratto. 

Una proposta subito rifiutata dal Niño Maravilla, che vuole una cifra maggiore (superiore a 5mln, probabilmente l'intero anno di contratto) e comunque vorrebbe trovare una destinazione prima di firmare un'eventuale risoluzione, per non correre il rischio di restare fermo per settimane. 


💬 Commenti