Theo Hernandez squalificato per il Derby di Milano. Quanto perde il Milan?

Scritto da Luca Mercuri  | 

Theo Hernandez a causa del rosso rimediato domenica sera contro la Roma salterà il derby di Milano

Il Milan si presenterà alla stracittadina da grande favorita visto il cammino quasi perfetto in campionato (dieci vittorie e un solo pareggio contro la Juventus) e forte delle sette lunghezze di vantaggio sui nerazzurri ma l’assenza del terzino francese potrebbe essere una variabile non indifferente.

La forza del Milan, fino questo momento, è riscontrabile tutta nella compattezza del gruppo. Il leader tecnico e carismatico della squadra rossonera è l’eterno Zlatan Ibrahimovic che per ovvie ragioni anagrafiche non può essere sempre nel rettangolo di gioco e al momento vanta solamente 5 presenze (con però ben 3 gol).

Giroud ha dimostrato di essere un’alternativa validissima allo svedese, Leao, Rebic, Saelemakers e Diaz hanno sempre dato il loro ottimo contributo. In mezzo si alternano con successo Bennacer, Kessiè e Tonali.

Anche in difesa Tomori, Kjaer e Romagnoli si spartiscono egregiamente i minuti a disposizione.

L’unico giocatore insostituibile nella rosa milanista risulta essere proprio l’ex Real Madrid.

In questi due anni e mezzo a Milano il francese ha saltato solamente 12 partite in campionato. In questa stagione è rimasto ai box solo per due giornate a causa della positività al Covid. 

Con la sua assenza il Milan non perde solamente il miglior terzino della Serie A ma anche un’inesauribile fonte di gioco e numeri offensivi che farebbero onore ad un’ottima seconda punta. Dai piedi di Hernandez infatti passano la stragrande maggioranza delle azioni offensive dei rossoneri e il suo contributo in zona gol è sempre stato decisivo: 16 reti e 14 assist in 92 presenze da quanto è arrivato al Milan per un calciatore che di ruolo fa il difensore sono un biglietto da visita eccezionale. 

In questa stagione si Theo si è anche tolto la soddisfazione di ricevere la tanto agognata convocazione con la sua Francia in cui è risultato subito decisivo per la vittoria della Nations League in cui nella fase conclusiva del torneo ha trovato il gol decisivo per battere il Belgio in semifinale e l'assist per Mbappè che ha portato il trofeo sotto la Tour Eiffel.

Il Milan perde quindi il suo top player più luminoso ma per l'Inter non sarà comunque facile affrontare una squadra in totale fiducia e in uno stato di forma straripante.

 

Luca Mercuri


💬 Commenti