Dzeko e Lukaku, aspettando Lautaro Inzaghi studia il Napoli

Lukaku e Dzeko giocano e convincono in coppia. Contro il Napoli potrebbe toccare a loro in attesa del rientro di Lautaro Martinez.

Scritto da Filippo Rivani Farolfi  | 

In origine era stato Conte a bramare l'attacco pesante formato da Lukaku e Dzeko: due “9” fisici ma capaci di completarsi, per caratteristiche tecniche, alla perfezione. 

L'uno capace di attaccare la profondità grazie alla sua velocità e allo strapotere fisico come l'attaccante belga e l'altro capace di orchestrare manovre offensive grazie alla raffinata tecnica, e alla visione di gioco sopraffina, di cui gode nonostante un fisico da più di 190 centimetri come il bosniaco. Il tutto al netto di una quantità di centimetri e di kilogrammi in grado di mettere in imbarazzo qualsiasi difesa avversaria e traducibile in una enorme capacità di riempire lo spazio nell'area avversaria. Sotto la guida dell'allenatore leccese la tanto sognata coppia non si formò mai, ma adesso è Inzaghi a poter studiare alchimie e manovre offensive che vedano protagonisti Dzeko e Lukaku. Nel test amichevole di ieri contro la Reggina, infatti, l'Inter si è schierata con le due prime punte in campo per praticamente tutti i 90 minuti di gioco. I risultati sono stati assai interessanti visto che i due attaccanti - oltre a segnare entrambe le reti della sfida - hanno dimostrato di trovarsi e di cercarsi con continuità e con una buona base d'intesa.

Nell'attesa per il rientro del campione del mondo Lautaro Martinez, con il Toro che tornerà solo pochi giorni prima della sfida contro il Napoli, le possibilità che Inzaghi si affidi a Dzeko e Lukaku per ottenere i tre punti sono in aumento. Una variabile tattica come quella presentata dal bosniaco e dal belga è tanto interessante quanto dotata di infinito potenziale, se sfruttata a dovere. Lukaku deve ritrovare la miglior condizione fisica dopo il lungo stop patito nella prima parte della stagione, ma gli 87 minuti disputati ieri contro la Reggina fanno ben sperare. Dzeko, dal canto suo, nonostante le candeline già spente è il miglior marcatore stagionale dell'Inter e in queste prime settimane di allenamento dopo la sosta dedicata al Mondiale è apparso tirato a lucido. Qualora in questi giorni dovessero essere confermate le buone impressioni di questi giorni di allenamento allora sì che Inzaghi potrebbe permettere a Lautaro Martinez di riprendere con calma la condizione migliore e affidarsi all'attacco “pesante”.

Dzeko e Lukaku due “9” per Inzaghi per spaventare il Napoli e Spalletti. Le ultime velleità di rimonta dell'Inter passano da San Siro il 4 di gennaio. I nerazzurri potrebbero schierarsi con due arieti pesanti per scardinare la difesa dei partenopei. Inzaghi ci pensa, Dzeko e Lukaku intanto si allenano insieme e l'intesa cresce.

 


💬 Commenti