Inter, due ipotesi per il futuro di Handanovic: i dettagli

L’Inter proporrà ad Handanovic un ruolo da secondo portiere (alle spalle di Onana) con ingaggio dimezzato. C’è attesa per la decisione dell’attuale capitano nerazzurro.

Scritto da Filippo Rivani Farolfi  | 

L’Inter si appresta a rinnovarsi anche in chiave portiere. La trattativa per Onana è ad ottimo punto con il portiere del Camerun che è prossimo a firmare, da parametro zero, il contratto che lo legherà ai nerazzurri a gennaio. 

Di conseguenza diventa necessario, per l’Inter, riflettere sul futuro di Handanovic che ha il contratto in scadenza nell’estate 2022 e che, proprio nella prossima estate, sognerà 38 candeline. Il capitano nerazzurro si trova, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, davanti ad un bivio: rinnovare in estate a metà dell’ingaggio percepito adesso (3.2 milioni di euro) e fare da “chioccia” a colui che sarà il nuovo portiere dell’Inter, e cioè Onana. Oppure salutare Milano dopo un decennio e più di 400 partite disputate con i colori nerazzurri addosso e, dal febbraio 2019, anche con la fascia di capitano al braccio.

L’Inter e Handanovic, quindi, si siederanno attorno ad un tavolo nelle prossime settimane e discuteranno del proprio futuro. Marotta e Ausilio accetterebbero la soluzione di avere un secondo portiere affidabile come Handanovic a fare da “chioccia”, così come fece la Juventus con Buffon e Szczesny. Così facendo peró la dirigenza nerazzurra riconoscerebbe al portiere slovacco uno stipendio dimezzato, e quindi in linea con il nuovo status dell’attuale capitano. Samir, dal canto suo, dovrà riflettere se accettare la proposta dell’Inter oppure salutare Milano e cercare una soluzione che gli garantisca la titolarità.


💬 Commenti