L'Equipe: "Skriniar troppo costoso, nessun rilancio dal PSG"

Scritto da Marco Corradi  | 

Arrivano notizie rassicuranti e in totale controtendenza con ciò che riportano Gazzetta e altri media italiani, dalla Francia, riguardo a Milan Skriniar. A ventidue giorni dalla fine del calciomercato e a quattro giorni dal debutto in Serie A, la situazione del difensore slovacco è tutt'altro che chiarita. Skri è in vetrina: cedibile se arriverà un'offerta da 70mln, da blindare col rinnovo e l'aumento dell'ingaggio in caso contrario. Il pressing del PSG si sta affievolendo di settimana in settimana, e dalle fonti transalpine arrivano messaggi incoraggianti.

Stando a ciò che riporta quest'oggi L'Equipe, infatti, il PSG non è disposto ad effettuare rilanci per il difensore slovacco. Campos ritiene Skriniar un obiettivo prioritario, ma non vuole effettuare follie: lo dimostrano anche le precedenti trattative del PSG che, escludendo i 40mln della clausola per Vitinha, ha trattato settimane e settimane per limare al centesimo su ogni acquisto (vedi Renato Sanches). Ecco perchè nè Al-Khelaifi, nè Campos sono disposti a presentare nuove offerte per il centrale nerazzurro: i 55mln complessivi (50+5) recapitati a metà luglio vengono reputati più che sufficienti.

Una posizione che sembra destinata a far naufragare ogni tipo di trattativa: l'Inter valuta 70mln il difensore, una cifra ritenuta folle dai parigini per un giocatore a scadenza nel 2023, seppur di grande valore. E così, Campos studia un piano B e avrebbe già pronta una soluzione alternativa: l'Equipe non fa nomi, ma in Francia sono pronti a giurare che il nome sul tavolo sia quello di Wesley Fofana (Leicester), già accostato al Chelsea e valutato 90mln. Vedremo che succederà, ma le notizie d'Oltralpe fanno tirare un sospiro di sollievo su Skriniar…


💬 Commenti