Pari a Bergamo: Punto d'oro o rimpianto per i nerazzurri?

Il pareggio di Bergamo e l'eterna dualità tra bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto.

Scritto da Marco Diluca  | 
Handanovič in Atalanta - Inter, fonte: Profilo Twitter Inter.

Il pari di Bergamo ha fatto abbastanza discutere, e alcuni tifosi, sul web, non hanno mascherato la delusione. Ma il punto contro gli uomini di Gasperini, provoca rimpianti, oppure è un punto d'oro?

Guardare il bicchiere mezzo vuoto, o mezzo pieno, è uno dei tanti giochini che insidiano le menti da secoli. E anche nel calcio esiste questa eterna dualità, che spesso divide le piazze. L'Inter ha pareggiato, domenica, contro una Atalanta rimaneggiata, una partita da tripla, che poteva finire in qualsiasi modo, ma che alla fine ha accontentato entrambe le squadre.

Bisogna partire da un presupposto, l'Atalanta, è una delle squadre più forti della Serie A, e la trasferta di Bergamo è una delle più ostiche in assoluto. L'Inter veniva da otto vittorie consecutive, e pareggiare, quando non si riesce a vincere, può essere fondamentale nella volata scudetto. Dunque, già in questo senso, il pareggio di Bergamo, può essere considerato un ottimo risultato.

Il calendario, in questa settimana, era nettamente a favore del Milan. I rossoneri, infatti, avevano una partita comoda, in casa con lo Spezia. Ma da partita comoda, quella contro i liguri, è diventata la partita della beffa, con un Milan che ha perso punti, ancora una volta, contro una piccola squadra.

Doveva essere la partita del sorpasso, e domenica sera, il fantomatico sorpasso, sembrava davvero una formalità, visto lo squilibrio tra le avversarie delle due milanesi. Ma alla fine, invece di perdere terreno in favore degli inseguitori, i campioni di Italia hanno addirittura allungato.  Ecco che il punto di Bergamo, diventa un punto d'oro, che pesa un macigno. Che non si arrabbino i disfattisti cronici, ma questa volta, il bicchiere, è davvero mezzo pieno.

Leggi anche → L'analisi di Atalanta Inter.


💬 Commenti